Strawberry Lemon: budino light di fragole e limone

La ricetta del budino light di fragole e limone mi ha conquistata subito, perché è semplice da preparare, leggera e freschissima al palato.

Il mio budino light di fragole e limone ha solo bisogno di qualche ora di riposo in frigo, quindi ricordatevi di prepararlo per tempo se volete servirlo a pranzo o a cena. Tutto il resto è un gioco da ragazzi!

Budino light di fragole e limone

INGREDIENTI per 2 budini

  • 200 g di fragole
  • 150 g yogurt magro
  • 35 g di zucchero
  • 1/2 limone
  • 2 g di colla di pesce (di solito corrisponde a un foglio)
  • 20 ml di latte
  • 20 g di pistacchi tritati (o 40 g di pistacchi interi con la buccia)
  • 1 bicchiere di vino bianco secco.

 

  • Preparate le fragole e la crema

Immergete il foglio di colla di pesce in una tazza di acqua fredda.

Sciacquate le fragole con l’acqua corrente, poi lasciatele un po’ a bagno con nel vino bianco.

Nel frattempo mescolate in una ciotola lo yogurt, lo zucchero, il succo e buccia grattugiata del mezzo limone.

Finite di lavare le fragole con il vino, quindi eliminare i picciuoli e tagliatele a fettine (tenetene qualcuna intera da parte per la decorazione).

Scaldate il latte in un pentolino (viste le quantità, l’ideale è uno sciogli cioccolato, se lo avete), prendete il foglio di colla di pesce, strizzatelo bene, quindi scioglietelo nel latte caldo. Unite questo composto alla crema di yogurt preparata in precedenza e amalgamate bene il tutto.

 

  • Preparate il budino

Prendete due coppe o due bicchieri abbastanza capienti, mettete sul fondo uno strato di fragole, coprite con la crema di yogurt e con i pistacchi tritati. Continuate uno secondo strato identico, quindi componete un ultimo strato di fragole e yogurt, mettendo da parte un po’ di pistacchi tritati e qualche fragola per decorare.

Lasciate riposare in frigo per almeno 2 ore. Prima di servire, cospargete la superficie con i pistacchi tritate e decorate con qualche fragola fresca.


Amate le fragole? Scoprite anche le mie Tartellette alla crema di cannella e fragole 🙂

Voglia di primavera: tartellette alla crema di cannella e fragole

Le tartellette alla crema di cannella e fragole sono nate per rispondere a una domanda e a un sospiro: “Quanto manca ancora alla primavera?”.

Sì, ho pensato proprio alle tartellette alla crema di cannella e fragole perché il maltempo aveva mandato in fumo tutti i progetti miei e di Azzurra: addio shopping libresco, pranzo fuori tra amiche e caffè sotto gli alberi di fronte al teatro Massimo.

Ma la primavera, se ancora non ce l’abbiamo, possiamo almeno sognarla… basta odorare le fragole!

tartellette alla crema di cannella e fragole

INGREDIENTI per 6/7 tartellette

  • 1 confezione di pasta brisé
  • 200 g di fragole
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2/3 biscotti secchi
  • 2 tuorli
  • 250 ml di latte
  • 30 g di farina
  • 2 fogli di gelatina (4 g circa)
  • cannella

 

  • Preparate le fragole

Pulite le fragole, quindi tagliatele a fettine e lasciatele riposare in una ciotola mescolate con un cucchiaio di zucchero.

 

  • Preparate le tartellette

Accendete il forno e portatelo a 200°.

Nel frattempo oliate gli stampi per muffin. Ricavate 6/7 cerchi dal foglio di pasta brisé e sistemateli negli stampi. Bucherellate il fondo con una forchetta. Quando il forno sarà a temperatura, infornate gli stampi coperti da un foglio di carta forno (mettete sopra del riso o dei legumi per non farlo sollevare) e cuocete per 15 minuti circa.

 

  • Preparate la crema

Ammollate i fogli di gelatina in acqua

In un pentolino montate insieme i tuorli e lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso, quindi unite la farina. Mettete il pentolino sulla fiamma dolce e aggiungete il latte a filo, mescolando con cura per ottenere una crema liscia. Unite infine una generosa grattugiata di cannella e i fogli di gelatina ben strizzati. Mescolate fino a che il composto sarà denso, quindi togliete dal fuoco e fate riposare.

 

  • Componete le tartellette

Sfornate le tartellette e lasciatele raffreddare. Sbriciolate i biscotti e disponete la granella ottenuta sul fondo delle tartellette (eviterete così che si ammorbidiscano troppo e resteranno friabili anche il giorno dopo). Riempite con la crema alla cannella, guarnite con le fettine di fragola e con un pizzico di granella di biscotti.